Populismo come mentalità. “L’Italia populista” di Marco Tarchi
- 25 Aprile 2016

Populismo come mentalità. “L’Italia populista” di Marco Tarchi

Scritto da Matteo Rossi

11 minuti di lettura

Recensione a: Marco Tarchi, Italia populista. Dal qualunquismo a Beppe Grillo, Il Mulino, Bologna 2015, 379 pp., 20 euro, parola chiave: populismo (Scheda libro).


L’ultimo lavoro di Marco Tarchi, Italia populista. Dal qualunquismo a Beppe Grillo, rappresenta la conclusione di un lavoro decennale di riflessione sul populismo, maturato in numerosi articoli e in una prima edizione del libro nel 2003, ora ampiamente rivista e modificata. Gli scritti di Tarchi si inseriscono nella vasta ondata di interesse accademico per il populismo suscitata, a partire dagli anni Novanta, dal prepotente ritorno del fenomeno sulla scena politica italiana ed europea, ma se ne distinguono per un maggiore rigore teorico e analitico, per la vasta documentazione sui casi studiati e per l’uso strettamente avalutativo del concetto.

Sono due gli obiettivi dell’autore. Il primo consiste nel confrontarsi con la sterminata letteratura disponibile e valutarla criticamente, per fornire una definizione del populismo, che ne indichi la natura di mentalità e ne specifichi gli elementi essenziali e ricorrenti. Il secondo consiste in una ricognizione delle manifestazioni italiane della mentalità populista, per risalire alle origini del suo successo nel nostro Paese. Compiendo queste due operazioni, in un costante corpo a corpo con la letteratura recente e con la realtà empirica, l’autore riesce a rendere conto di molte caratteristiche della politica dei nostri tempi.

Continua a leggere – Pagina seguente


Indice dell’articolo

Pagina corrente: Dal qualunquismo a Beppe Grillo

Pagina 2: Cos’è il populismo?

Pagina 3: Il caso italiano


Vuoi aderire alla nuova campagna di abbonamento di Pandora per i numeri 4,5 e 6? Tutte le informazioni qui

Scritto da
Matteo Rossi

Nato a Genova nel 1993, si è laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Pavia, con una tesi sul rapporto tra esclusione e violenza politica, e si è diplomato in Scienze Sociali presso l’Istituto di Studi Superiori (IUSS) di Pavia. Attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Relazioni Internazionali presso l’Università di Bologna.

Pandora di carta

Seguici

www.pandorarivista.it si avvale dell'utilizzo di alcuni cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore se vuoi saperne di più clicca qui [cliccando fuori da questo banner acconsenti all'uso dei cookie]