“Fake. Come la politica mondiale ha divorato sé stessa” di Christian Salmon
- 13 Aprile 2020

“Fake. Come la politica mondiale ha divorato sé stessa” di Christian Salmon

Recensione a: Christian Salmon, Fake. Come la politica mondiale ha divorato sé stessa, Laterza, Roma-Bari 2020, pp. 216, 19 euro (scheda libro).

Scritto da Luca Picotti

5 minuti di lettura

La fine delle grandi meta-narrazioni, preannunciata da Jean-François Lyotard in Condizione postmoderna (1979) e divenuta ancora più reale dopo la caduta del Muro di Berlino, ha influenzato radicalmente a partire dagli anni Novanta il modo di comunicare la politica e la politica stessa.

Parole come liberalismo e marxismo avevano progressivamente perso la loro capacità di conferire senso alla storia e mobilitare collettività sovra-individuali, nonché di costruire appartenenze solide. Contemporaneamente, il modello di vita neoliberale sviluppatosi a partire dagli anni Ottanta – manageriale, flessibile, finalizzato alla realizzazione di sé – proponeva un individualismo difficilmente compatibile con queste…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti abbonati

Scritto da
Luca Picotti

Nato a Udine nel 1997, studia giurisprudenza presso l’Università degli studi di Trieste ed è redattore della rivista. Scrive soprattutto di teoria politica, trasformazioni socioeconomiche e processi di globalizzazione.

Abbonati ora

Seguici

www.pandorarivista.it si avvale dell'utilizzo di alcuni cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore se vuoi saperne di più clicca qui [cliccando fuori da questo banner acconsenti all'uso dei cookie]