Ripensare il welfare dopo il lockdown. Intervista a Elena Granaglia
- 28 Luglio 2020

Ripensare il welfare dopo il lockdown. Intervista a Elena Granaglia

Scritto da assembraMenti

12 minuti di lettura

La crisi che stiamo vivendo mette in discussione i nostri sistemi di welfare e, al tempo stesso, può creare l’occasione per ripensarli. In questi mesi, il dibattito sul tema ha riportato al centro la necessità di una dimensione universale e di bene comune del welfare. Un’occasione per avanzare critiche e proposte per progettare un nuovo, o diverso, concetto di welfare. Elena Granaglia è professoressa ordinaria di Scienza delle Finanze nell’Università di Roma Tre e fa parte del Coordinamento del Forum Diseguaglianze e Diversità e della redazione del «Menabò di Etica ed Economia». Le intervistatrici che hanno curato…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti abbonati

Scritto da
assembraMenti

assembraMenti è un movimento per la parità intergenerazionale, che nasce dalle riflessioni di un gruppo di dottorande, studentesse e praticanti durante il periodo di lockdown conseguente all’epidemia da Covid-19. Con l’intento di costruire una comune identità per la generazione under 35 e di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito alle disuguaglianze di riconoscimento, assembraMenti ha lanciato, dalla propria pagina instagram la campagna #seigiovanecidicono e un Manifesto aperto alla firma.

Abbonati ora
www.pandorarivista.it si avvale dell'utilizzo di alcuni cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore se vuoi saperne di più clicca qui [cliccando fuori da questo banner acconsenti all'uso dei cookie]