La strada per Basilea. Settore bancario e regolamentazione

Basilea

Gli accordi di Basilea sono una componente fondamentale della regolamentazione bancaria a livello internazionale. Tali accordi non riguardano solamente aspetti meramente tecnici del mondo della finanza e delle banche ma introducono concetti e principi relativamente nuovi suscitando, sia in passato che tuttora, un ampio e profondo dibattito. Il presente articolo si propone di spiegarne il significato e la storia, senza infine tralasciare in conclusione un’analisi dei possibili scenari futuri.

Gli accordi di Basilea costituiscono solamente uno dei tanti campi riguardanti la regolamentazione bancaria. Tale regolamentazione interessa ad esempio i rapporti tra la banca ed il cliente, stabilendo principi di trasparenza e correttezza (regolamentazione MIFID), la forma societaria e le attività di vigilanza sulle banche (Testo Unico Bancario), oppure ancora la gestione del contante o perfino le misure da prendere per garantire la continuità operativa nel caso di disastri naturali. In altre parole il mondo bancario è letteralmente “inondato” da una produzione legislativa estremamente abbondante e varia di cui gli accordi di Basilea sono solamente una parte.

D’altra parte gli accordi di Basilea ne sono una parte rilevante e per certi versi meno tecnica e più interessante di altre poiché riguardano le misure da adottare in termini di “prudenza” e prevenzione delle crisi bancarie, con ricadute macroeconomiche e politiche notevoli. In sostanza l’intera regolamentazione di Basilea si basa sulla semplice idea che per evitare collassi del sistema finanziario le banche devono tenere da parte soldi “propri” per far fronte alle perdite in caso di crisi.

Continua a leggere – Pagina seguente


Indice dell’articolo

Pagina corrente: La regolamentazione bancaria internazionale

Pagina 2: Il funzionamento della regolamentazione di Basilea

Pagina 3: La storia della regolamentazione di Basilea

Pagina 4: Le prospettive della regolamentazione di Basilea


Vuoi aderire alla nuova campagna di abbonamento di Pandora per i numeri 4,5 e 6? Tutte le informazioni qui

Nato nel 1991, ha conseguito la maturità presso il liceo scientifico Augusto Righi di Bologna, quindi la laurea triennale in Economia e Finanza e la magistrale in Finanza Intermediari e Mercati presso l’Università di Bologna. Durante il periodo universitario ha fatto parte del Collegio Superiore dell’Università di Bologna. Ha collaborato con la rivista elettronica Il Chiasmo e ho svolto stage presso l’azienda bolognese Prometeia e in Banca di Bologna.

Comments are closed.