Chi è Fethullah Gülen? Il movimento Hizmet nella politica turca

Gülen

Dal 1999, a 150 chilometri a nord di Philadelphia, in Pennsylvania, vive in una sorta di esilio “auto-imposto” l’uomo accusato dal presidente turco Recep Tayyip Erdoğan di essere la mente del fallito colpo di stato del 15 luglio 2016: Fethullah Gülen.

Gülen, nato nel 1941 in un villaggio nei pressi di Erzurum, è presente sulla scena politica, sociale ed economica turca da ben prima che l’AKP di Erdoğan (Adalet ve Kalkınma Partisi, il Partito della Giustizia e dello Sviluppo) salisse al potere nel 2002; da ben prima, quindi, che iniziasse a cementarsi l’alleanza di convenienza tra quelli che – di fatto – si sono configurati come due attori islamisti che hanno condiviso per almeno un decennio gli stessi obiettivi politici, ma che sono presto entrati in aperto conflitto per il controllo esclusivo e l’allocazione delle risorse statali. L’atto conclusivo di questo conflitto è stato il golpe del 15 luglio, sventato da una combinazione di diversi fattori: opposizione popolare, mancanza di coordinamento tra i cospiratori, errori logistici e militari.

Quali sono state le congiunture politiche e sociali che hanno fatto convergere gli interessi di Erdoğan e Gülen? Cercheremo ora di contestualizzare l’alleanza tra l’AKP e il Movimento di Gülen all’interno del panorama sociale e politico turco degli ultimi trent’anni, con particolare attenzione sulla figura del predicatore di Erzurum, sulla macro-area culturale di provenienza del suo Movimento transnazionale e sugli obiettivi che, di volta in volta, si è posto sfruttando a proprio vantaggio il mutato contesto politico e sociale della Turchia di fine XX secolo. Rispondere a questa domanda, tuttavia, sarebbe impossibile senza prima illustrare la struttura organizzativa del Movimento – chiamato Hizmet o Cemaat dai suoi seguaci – e ribattezzato dopo il 15 luglio in Turchia con l’acronimo FETÖ (Fethullahçı Terör Örgütü).

Continua a leggere – Pagina seguente


Indice dell’articolo

Pagina corrente: Fethullah Gülen in esilio

Pagina 2: La struttura organizzativa del Movimento di Gülen

Pagina 3: Gülen e Hizmet: la centralità dell’Islam come ideologia


Vuoi aderire alla nuova campagna di abbonamento di Pandora? Tutte le informazioni qui

Nato nel 1994. Frequenta il corso di laurea magistrale in Studi Afro-Asiatici presso l'Università di Pavia. La sua area di studi è la Turchia: si interessa di nazionalismo, etnicità, processi politici e studi strategici.

Comments are closed.