Dai mercenari alle private security firms. “Guerre conto terzi” di Stefano Ruzza

private security firms

Le private security firms, recensione a: Stefano Ruzza, Guerre conto terzi. Aziende di sicurezza e privatizzazione della funzione militare, Il Mulino, Bologna 2011, pp. 248, 19 euro (scheda libro).


Uno dei temi più intriganti nell’ambito della politica internazionale è sicuramente quello relativo al rapporto che intercorre tra il warfare e la statualità. Assumendo lo Stato, in termini weberiani, come il monopolista della forza coercitiva, gli studiosi di relazioni internazionali hanno spesso concepito la transizione da un sistema internazionale all’altro come una continua disputa tra Leviatani in un’arena anarchica, alterando globalmente i livelli di sicurezza e di proliferazione della violenza.

Oggi, in un contesto in cui il collasso del bipolarismo ha favorito una nuova stagione di conflittualità[1], questo paradigma moderno è messo in crisi dalla crescente influenza delle private security firms (Psf), che si stanno ritagliando un ruolo sempre più importante a livello globale e locale nella gestione e nella produzione del binomio violence-security.

Il testo di Stefano Ruzza, affronta quindi un tema ormai centrale nel dibattito accademico e politico sul ruolo di questi non-state actors, offrendo una prospettiva di ampio respiro per comprendere le origini antiche e i caratteri del fenomeno mercenario e affiancarlo allo studio del suo contraltare contemporaneo. Attraverso un lavoro meticoloso e concettualmente ben organizzato, l’autore vuole quindi indagare le ripercussioni che questa nuova forma di «privatizzazione della funzione militare» potrà avere sui pilastri della modernità, lo Stato e la sovranità.

Continua a leggere – Pagina seguente


Indice dell’articolo

Pagina corrente: Guerre conto terzi

Pagina 2: Vecchi e nuovi mercenari? Dalle libere lance alle Private Security Firms

Pagina 3: Le aziende di sicurezza private nel contesto globale contemporaneo


Vuoi aderire alla nuova campagna di abbonamento di Pandora per i numeri 4,5 e 6? Tutte le informazioni qui

Nato a Biella, laureato in Scienze Strategiche presso l’Università degli studi di Torino e in Storia Contemporanea all’Università di Bologna. Ha svolto un periodo di ricerca al Liddell Hart Centre for Military Archives (LHCMA) presso il King’s College. Interessato di storia, politica e sicurezza americana e di geopolitica.

Comments are closed.