“Romanzo di uno scandalo. La Banca Romana tra finzione e realtà” di Clotilde Bertoni

Banca Romana

Recensione a: Clotilde Bertoni, Romanzo di uno scandalo. La Banca Romana tra finzione e realtà, Il Mulino, Bologna 2018, pp. 384, 29 euro (scheda libro).


Il passaggio dall’Ottocento al Novecento è da sempre oggetto problematico per la storiografia europea; in particolare, come dimostra l’opera dello stesso Eric Hobsbawm, una delle difficoltà maggiori si palesa quando si tenta di rinvenire una soluzione di continuità tra i due secoli. È noto che la prospettiva delineata da Hobsbawm scarta questa ipotesi a favore di una cesura epocale tra il lungo XIX secolo e il breve XX.

Il saggio di Clotilde Bertoni (Università di Palermo) approfondisce, seppur circoscrivendola, la questione: lo scandalo che involge la Banca Romana (sono gli ultimi anni dell’Ottocento) diviene infatti l’occasione da un lato per interrogarsi sulla compattezza istituzionale dell’Italia a meno di cinquant’anni dall’unificazione; dall’altro, di confrontarsi con la prima grande crisi bancaria della storia del Paese. È evidente come il tema in questione travalichi la contingenza storica per assumere invece un profilo di tipicità, che trova, forse oggi persino più d’allora, diritto d’esistenza. Per tale ragione, le dinamiche che scandiscono la vicenda della Banca Romana sono certamente in larga misura riconducibili a logiche ottocentesche e, per certi aspetti, squisitamente risorgimentali, ma è impossibile non scorgervi i prodromi di quel nuovo modo di intendere il rapporto tra politica e opinione pubblica che caratterizzerà il primo Novecento italiano (e, seppur in modalità diverse, anche la contemporaneità).

Il titolo Romanzo di uno scandalo. La Banca Romana tra finzione e realtà non va inteso come una rievocazione impressionistica di atmosfere da feuilleton realistico; al contrario, esso risulta pertinente all’articolazione interna del testo e al modo di trattare l’oggetto in questione.

Continua a leggere – Pagina seguente


Indice dell’articolo

Pagina corrente: Il passaggio dall’Ottocento al Novecento

Pagina 2: La Banca Romana: l’ultima battaglia del Risorgimento

Pagina 3: La Banca Romana e la crisi del “parlamentarismo”


Vuoi aderire alla nuova campagna di abbonamento di Pandora per i numeri 4,5 e 6? Tutte le informazioni qui

Studente di Filosofia presso l’Università di Pavia e alunno dell’Almo Collegio Borromeo. Allo studio della filosofia, accompagna l’interesse per l’ermeneutica biblica, la teoria del pensiero rivoluzionario e la storia del socialismo italiano con particolare riferimento all’opera di Giacomo Matteotti.

One Comment on ““Romanzo di uno scandalo. La Banca Romana tra finzione e realtà” di Clotilde Bertoni

  1. Pingback: La Rassegna Stampa del CRS - CRS - Centro per la Riforma dello Stato