L’editoriale del numero 3/2021: “Tempi della tecnica”
- 20 Giugno 2022

L’editoriale del numero 3/2021: “Tempi della tecnica”

Scritto da Giacomo Bottos

4 minuti di lettura

Questo è l’editoriale del numero 3/2021 di Pandora Rivista: “Tempi della tecnica”. A questo link l’indice dei 30 contributi che lo compongono. Tutti gli articoli sono disponibili online, alcuni liberamente altri riservati agli abbonati nell’area Pandora+. È possibile leggerli subito e ricevere le riviste cartacee abbonandosi a Pandora Rivista per il 2022. È inoltre possibile sottoscrivere l’abbonamento nella modalità sostenitore che comprende tutte le uscite della Rivista del 2021 e del 2022. Tutte le indicazioni si trovano a questo link.


I nessi mutevoli tra scienza, tecniche organizzative e produttive plasmano il mondo in cui viviamo. Pandora Rivista si è già soffermata su queste tematiche, ad esempio nel numero 1/2021, discutendo delle “frontiere” della tecnologia. In questo numero, a partire dai temi del Festival Dialoghi di Pandora Rivista 2021, ampliamo lo sguardo in diverse direzioni.

I “tempi della tecnica” del titolo sono allora in primo luogo quelli lunghissimi della cultura occidentale. Nella prima sezione Tecnica e civiltà – nei contributi di Carlo Galli, Ivano Dionigi e Umberto Curi – le origini della questione della tecnica vengono rinvenute nella grecità, partendo da figure del mito come Prometeo e Talos, per poi tornare alla contemporaneità.

Il “tempo” della seconda sezione – Algoritmi, intelligenza artificiale e piattaforme – è invece il nostro presente, che vede, con lo sviluppo impetuoso di queste tecnologie, formidabili problemi interpretativi – la “comunicazione artificiale” con gli algoritmi, la natura dell’IA e il problema dell’etica, lo statuto delle piattaforme come forma organizzativa – e di regolazione. Questioni affrontate nei contributi di Fabrizio Barca ed Elena Esposito, Giusella Finocchiaro, Federico Cabitza, Massimo Chiriatti e Ivana Pais.

Queste tematiche sollevano anche un tema di grande importanza per la nostra rivista, quello dei caratteri e dell’adeguatezza della “sfera pubblica”, affrontato nella terza sezione – Democrazia, informazione e sfera pubblica – con riferimento al rapporto tra intellettuali e popolo nelle democrazie contemporanee, al mondo dell’informazione, alle dinamiche della disinformazione e alla crisi dei partiti, nelle interviste a Nadia Urbinati, Paolo Pagliaro, Antonio Nicita e Piero Ignazi.

La quarta sezione – Quale mercato? – approfondisce le configurazioni del sistema economico. I contributi di Stefano Zamagni, Andrea Boitani e Giovanna Melandri si soffermano, da prospettive differenti, sulla possibilità di un diverso modello di sviluppo, mentre Francesco Seghezzi sulla base di una recente ricerca affronta il tema del lavoro delle nuove generazioni.

Completa il numero una ricca sezione Pandora Extra – con contributi di Franco Cardini, Alessandro Vanoli, Francesca Roversi Monaco, Paolo Verri e Francesca Martinelli, a cui si aggiungono numerose recensioni – che propone percorsi di lettura ispirati ai diversi filoni di interesse della rivista, che i lettori possono seguire anche sugli altri canali, dalla versione online al Videopodcast, dagli incontri online al Festival.

Tempi della tecnica si propone dunque come un crocevia di problemi, un intreccio di esplorazioni, interpretazioni, rimeditazioni e nuovi collegamenti. Questo a partire dalla convinzione che solo proseguendo, approfondendo e ampliando la riflessione potranno essere abbozzate soluzioni, ancorché provvisorie, per gli enigmi che questi “tempi” incessantemente ci pongono.


INDICE

EDITORIALE

Parte prima
TECNICA E CIVILTÀ

Fra tecnica e politica: confine o frontiera? Equilibri o rivoluzioni?
di Carlo Galli

Le speranze di Prometeo
di Ivano Dionigi

Alle radici della tecnica
di Umberto Curi

 

Parte seconda
ALGORITMI, INTELLIGENZA ARTIFICIALE E PIATTAFORME

Algoritmi, comunicazione e complessità: alle frontiere della sfera pubblica
di Fabrizio Barca e Elena Esposito

Regolare l’economia digitale
Intervista a Giusella Finocchiaro – a cura di Enrico Verdolini

Il fare delle macchine
Intervista a Federico Cabitza – a cura di Giacomo Bottos

Incoscienza artificiale
Intervista a Massimo Chiriatti – a cura di Giacomo Bottos

Il tempo della piattaforma
Intervista a Ivana Pais – a cura di Giacomo Bottos

  

Parte terza
DEMOCRAZIA, INFORMAZIONE E SFERA PUBBLICA

La complessità delle democrazie: sfera pubblica e populismo
Intervista a Nadia Urbinati – a cura di Giulio Pignatti

Un “punto” sul declino dell’informazione
Intervista a Paolo Pagliaro – a cura di Giulio Pignatti

Il mercato delle verità
Intervista a Antonio Nicita – a cura di Giacomo Bottos

La crisi dei partiti fra retrotopia e innovazione
Intervista a Piero Ignazi – a cura di Eleonora Desiata

 

Parte quarta
QUALE MERCATO?

Quale mercato? Economia civile e crisi
Intervista a Stefano Zamagni – a cura di Giacomo Bottos

Le illusioni del mercato
Intervista a Andrea Boitani – a cura di Giacomo Bottos

Impact economy
Intervista a Giovanna Melandri – a cura di Giacomo Bottos

I giovani tra mercato e non mercato
Intervista a Francesco Seghezzi – a cura di Giacomo Bottos

 

PANDORA EXTRA

Occidente: un’identità sfuggente tra tramonti e rinascite
di Franco Cardini

Identità e frontiere
di Alessandro Vanoli

Il gioco delle identità tra passato e presente: alcune considerazioni
di Francesca Roversi Monaco

Il paradosso urbano
Intervista a Paolo Verri – a cura di Giacomo Bottos

Dalla sharing economy alle piattaforme cooperative
Intervista a Francesca Martinelli – a cura di Giacomo Bottos

“La conquista dei diritti. Un’idea della storia” di Emanuele Felice
Recensione di Alessandro Venieri

“Etica dell’intelligenza artificiale” di Luciano Floridi
Recensione di Michele Veneziano

“Intelligenza artificiale” di Luciano Floridi e Federico Cabitza
Recensione di Otello Palmini

“Frankenstein Urbanism” di Federico Cugurullo
Recensione di Otello Palmini

“Mobilità sostenibile” di Stefano Maggi
Recensione di Chiara Ricchetti

“Tempi moderni 2030. Dalla deindustrializzazione alle nuove onde dello sviluppo”
Recensione di Giacomo Centanaro e Alberto Prina Cerai

“Le dimore di Dio” di Franco Cardini
Recensione di Andrea Raffaele Aquino

“Non si può più dire niente? 14 punti di vista su politicamente corretto e cancel culture”
Recensione di Chiara Visentin

Scritto da
Giacomo Bottos

Direttore di «Pandora Rivista». Ha studiato Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano, l’Università di Pisa e la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha scritto su diverse riviste cartacee e online.

Pandora Rivista esiste grazie a te. Sostienila

Se pensi che questo e altri articoli di Pandora Rivista affrontino argomenti interessanti e propongano approfondimenti di qualità, forse potresti pensare di sostenere il nostro progetto, che esiste grazie ai suoi lettori e ai giovani redattori che lo animano. Il modo più semplice è abbonarsi alla rivista cartacea e ai contenuti online Pandora+, ma puoi anche fare una donazione a supporto del progetto. Grazie!

Abbonati ora

Seguici